Strutture speciali

Informazioni sul prodotto

Per strutture speciali intendiamo scale che, in primo luogo, non rientrano in una delle categorie da noi definite. È vero che in fin dei conti si tratta perlopiù di scale a chiocciola o scale rettilinee, eppure non sempre soddisfano la finalità di una normale scala di salvataggio o per l'industria.

Le strutture speciali, ad esempio le torri panoramiche, costituiscono sempre una particolarità, poiché in questi casi è necessaria un'interazione tra la scala e la struttura di acciaio o legno. Per una buona riuscita della costruzione nel suo complesso, la stretta collaborazione tra costruttori di scale, subappaltatori e progettisti risulta imprescindibile.

Parlateci delle vostre esigenze particolari e affidatevi alla nostra forza in fatto di consulenza, progettazione ed esecuzione.

Raramente vengono utilizzate scale che si appoggiano esclusivamente all'edificio e traggono la stabilità interna dalla propria struttura. Grazie alla portata elevata, ciò è tuttavia possibile in un edificio di cemento armato.

Nel suo complesso questa scala costituisce una struttura filigranata di 53 m completamente priva di sostegni, che raggiunge tuttavia una stabilità che, a prima vista, nessuno attribuirebbe a questa struttura.

L'integrazione della protezione dell'accesso nella zona delle ringhiere offre una protezione supplementare contro l'accesso non autorizzato. Resta comunque sullo sfondo per non compromettere l'aspetto complessivo della scala.

Nelle scale a chiocciola, la protezione dall'accesso non autorizzato e la creazione di contorni slanciati si ottengono mediante elementi strutturali supplementari. Le protezioni dell'accesso con riempimenti in lamiera stirata creano trasparenza e separazione visiva.

Strutture speciali possono essere le più diverse variazioni dalla norma comune. Grazie alla nostra attrezzatura meccanica con impianti laser, riusciamo a soddisfare molti tipi di esigenze speciali.

All'aperto, l'uso di griglie in lamiera profilata costituisce una buona alternativa al grigliato. Della gran varietà di superfici possibili nell'ambito delle griglie in lamiera profilata, negli ultimi anni quella più richiesta è stata l'esecuzione "Formstep".

Data la base trapezoidale dei gradini a spirale, non tutte le superfici sono adatte ad una distribuzione completa: nelle singoli superfici può essere assestata solo una parte del gradino.

Se per la progettazione della vostra scala a chiocciola pensate di utilizzare una griglia in lamiera profilata, possiamo darvi consigli preziosi e ulteriori informazioni sull'uso di diverse superfici in un colloquio personale. Con la conformazione della ringhiera l'architetto ha la possibilità di influire notevolmente sull'aspetto complessivo della scala a chiocciola.

Nella scelta della ringhiera il progettista considera in primo luogo l'aspetto della sicurezza. Bisogna inoltre garantire il rispetto della normativa vigente. Il tipo e la disposizione delle barre trasversali, la scelta del materiale o la scelta del colore degli elementi della ringhiera rimangono riservati alle idee creative del progettista.

La completa attrezzatura meccanica del nostro reparto produzione ci consente di realizzare anche le ringhiere dalla struttura più difficile.

Le scale a chiocciola all'aperto vengono spesso utilizzate come seconda via di fuga o come accesso supplementare agli edifici o piani più diversi.

Per evitare che tali scale vengano usate da persone non autorizzate, spesso è necessario proteggere l'accesso.

Una variante è rappresentata da una "gabbia di protezione" intorno a tutta la scala, con un'altezza di circa 2.500 mm; in alternativa è possibile una delimitazione parziale. In questo caso viene chiusa solo la zona fino ad un'altezza di circa 2.000 mm. Lo spazio sotto i gradini resta ancora accessibile.

MEISER offre strutture molto diverse con riempimenti in filo tondo da 12 mm, con griglia in filo ondulato o anche in lamiera perforata. È possibile la verniciatura supplementare dei singoli elementi costruttivi.

Il collegamento della scala all'edificio è sempre un punto decisivo per il dimensionamento statico della struttura nel suo complesso.

Il tipo di fissaggio della scala a chiocciola dipende essenzialmente dal diametro e dall'altezza totale. Il numero dei punti di collegamento necessari può variare, l'essenziale è che si possa effettuare il fissaggio direttamente all'edificio. Se la natura della costruzione non lo permette, è possibile utilizzare mensole per superare l'isolamento termico o differenze d'altezza orizzontali tra l'altezza di uscita e il punto di fissaggio.

Se per motivi inerenti alla protezione antincendio è richiesta una distanza supplementare di 1,5 m tra le scale e l'edificio, il problema viene risolto con prolungamenti delle pedane nella zona di uscita o con strutture tubolari nelle pedane intermedie. La struttura delle mensole necessarie è data dalle forze che bisogna trasferire e dalla distanza da superare.

Ideiamo i dettagli nel corso della progettazione dell'esecuzione e ve li sottoponiamo per l'approvazione.

Dati sulla persona
Dati sulla scalinata
Sicurezza
Somma 7 a 1.

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori